Coronavirus, trovati due farmaci efficaci. L’annuncio dalla Cina

Un team di ricerca guidato da Li Lanjuan, tra i massimi scienziati cinesi schierati nella lotta al nuovo coronavirus, ha annunciato “un’importante scoperta”. Si tratta dei risultati positivi emersi da due farmaci, l’Abidol e il Darunavir, che possono “effettivamente inibire il virus” nelle cellule in vitro, ha detto Li, professoressa alla Zhejiang University. La scienziata ha spostato il suo team nella provincia dell’Hubei, epicentro dell’epidemia, puntando a “rafforzare il trattamento” dei nuovi pazienti.

Ma ci sarebbero altri due farmaci individuati per combattere il virus 2019-n-CoV. Sul suo sito il Wuhan Institute of Virology, che fa capo all’Accademia Cinese delle Scienze, i ricercatori rivelano di aver individuato due farmaci, il Remdesivir e la clorochina, con effetti inibitori sul nuovo coronavirus.

“Lo studio sull’anti-malarico clorochina è molto interessante. Il problema è che occorrono degli studi sull’animale prima di passare dalle sperimentazioni in vitro alla pratica clinica”, spiega il farmacologo, fondatore e presidente dell’Istituto di ricerche farmacologiche Mario Negri Irccs, Silvio Garattini.