Covid-19, i nuovi focolai in Italia: ecco quali sono regione per regione

Secondo il bollettino del ministero della Salute del 15 settembre, sono 1.229 i nuovi casi di Covid-19, a fronte di 80.517 tamponi effettuati. In tutta Italia si continuano a monitorare i focolai nelle varie regioni: ecco dove si trovano quelli che preoccupano di più. In Friuli-Venezia Giulia, nei giorni scorsi, sono stati rilevati alcuni casi di positività nella Residenza polifunzionale “Hotel Fernetti” di Trieste. Il totale dei casi riscontrati è salito a 16, tra ospiti e operatori (in isolamento fiduciario). I sanitari stanno inoltre valutando un ulteriore caso sospetto di Covid-19 tra gli ospiti della struttura: se la diagnosi sarà confermata anche tale soggetto verrà trasferito alla Rsa San Giusto. Sempre in Friuli-Venezia Giulia, si monitorano i contagi rilevati tra i lavoratori di un’azienda casearia, la Cepparo, in provincia di Udine, in seguito a uno screening avviato tra i dipendenti. Sono circa una decina le persone positive. In Veneto, l’ultimo bollettino ha registrato 115 nuovi casi di Covid-19. Tra i focolai si monitora la situazione a Cortina, dove nei giorni scorsi una decina di dipendenti di un hotel sono risultati positivi. Intanto nello stabilimento Electrolux Italia di Susegana (già colpito da diversi casi nelle scorse settimane), l’attività è ripresa in un contesto di “fase di rischio 2”, a causa del “peggioramento dell’indicatore di rischio Covid-19 della regione Veneto e in considerazione dei recenti casi positivi registrati fra i propri dipendenti”. In Alto Adige si registrano 22 nuovi casi di positività nell’ultimo rilevamento. Pochi giorni fa è stato scoperto un focolaio in un salumificio di Chiusa (Bolzano), al quale sarebbe legato il caso di positività di uno studente dell’istituto tecnico Max Valier. I compagni di classe e gli insegnanti ora sono in quarantena. In Lombardia, primi casi di positività tra gli alunni e gli operatori e prime 4 classi in isolamento a Milano. Lo ha comunicato l’Ats del capoluogo lombardo. “Viste le numerose richieste sul tema ‘rientri a scuola’ comunichiamo che sono state ricevute segnalazioni di 4 casi di tamponi positivi al Covid-19 (uno in una scuola primaria, uno in una scuola dell’infanzia, uno in un nido e uno in un nido/scuola dell’infanzia) che hanno portato all’isolamento delle classi frequentate” dai soggetti. Nel caso del nido, è stata isolata anche una educatrice. In Liguria, il cluster della provincia di La Spezia conta quasi 800 positivi totali. Nel Comune ligure lunedì non sono riprese le scuole a causa dell’aumento dei casi di coronavirus. A Genova, nei giorni scorsi un’infermiera e un paziente dell’ospedale San Martino sono stati trovati positivi. I contagi sono stati riscontrati in uno spazio di degenza di Chirurgia e Gastroenterologia. Sono stati sottoposti a tampone tutti gli infermieri, i medici e i pazienti