Covid, Conte firma il Dpcm. Movida, gite e cerimonie: ecco tutti i divieti

A tarda notte dopo è stato firmato il nuovo Dpcm. Il testo segna una svolta soprattutto per il popolo della movida. Che non potrà più consumare cocktail, vino e birrette davanti ai locali dopo le 21. Mentre ristoranti, bar e pub che fanno servizio al tavolo dovranno abbassare la saracinesca entro mezzanotte. I ragazzi dovranno pure dire addio alle gite scolastiche, così come ai tour nei musei o alla visione di uno spettacolo teatrale. Tutte attività interrotte in attesa di tempi migliori. Ma quelli destinati a far più discutere sono i divieti imposti dentro casa che alla fine potrebbero anche saltare per le perplessità di ordine costituzionale sollevate dal Colle. Si parlava di vietare le feste all’interno delle mura domestiche con più di 6 ospiti. Un’altra idea è limitare banchetti e festeggiamenti dopo le cerimonie (matrimoni e battesimi) a un massimo di 30 partecipanti.

Addio per ora anche a calcio, calcetto, volley e tutti gli sport in genere praticanti a livello amatoriale, mentre i dilettanti potranno ancora cimentarsi. Nessuna nuova stretta per cinema e teatri. Già sull’orlo del collasso.