Covid, Ricciardi: “Dicembre e gennaio saranno terribili”

La strada per arginare l’epidemia da Covid è tutt’altro che in discesa per Walter Ricciardi. “Siamo ancora nel pieno della seconda ondata di Sars-CoV-2, dicembre e gennaio saranno terribili per due motivi: per i problemi nell’accesso ai servizi e per le tante differenze a livello ragionale”. Lo ha detto il consigliere del ministero della Salute e docente di Igiene all’università Cattolica di Roma, nel suo intervento al quinto ‘Orphan Drug Day-L’impatto della pandemia sui malati rari: destinati a tornare nell’ombra?’ promosso online dall’Osservatorio malattie rare (Omar).