Covid: vaccino russo, già ordinate 200 milioni di dosi

Messico, Brasile e India hanno ordinato circa 200 milioni di dosi del vaccino russo Sputnik V contro il nuovo coronavirus. Lo ha detto l’amministratore delegato di RDIF Kiril Dmitriev, precisando che sono attesi altri ordini da sette paesi dell’America Latina, del Medio Oriente e dell’Asia. “Nel prossimo futuro nomineremo gli altri sette Paesi. E sono grandi paesi”, ha detto Dmitriev in una conferenza stampa virtuale ospitata da Interfax. “Per ragioni politiche i paesi dell’UE e gli Stati Uniti stanno cercando di sostenere i loro vaccini e di impedire l’acquisto del vaccino russo”, ha aggiunto.