Cucchi, scontro Pd-Salvini per frase choc su Ilaria. Il ministro: «Querelo»

A infiammare gli animi un’immagine pubblicata dal Pd sulla propria pagina facebook in cui, a fianco alla foto del ministro dell’Interno, viene riportata una frase di sdegno contro Ilaria Cucchi

E’ scontro a colpi di post su facebook e minaccia di querele tra Matteo Salvini e il Partito democratico.

A infiammare gli animi e le tastiere, un’immagine pubblicata dal Pd sulla propria pagina facebook in cui, a fianco alla foto del ministro dell’Interno viene riportata una frase di sdegno contro Ilaria Cucchi, frase che, secondo quanto sostenuto, Salvini avrebbe pronunciato qualche anno fa: «La sorella di Cucchi mi fa schifo, si dovrebbe vergognare per quanto mi riguarda. Difficile pensare che ci siano carabinieri che pestano per gusto di pestare».

Il ministro, però, non ci sta e prontamente annuncia di aver deciso di querelare il Partito democratico perché quel commento offensivo sulla sorella di Stefano Cucchi che gli viene attribuito, in realtà, Salvini sostiene di non averlo mai fatto. «Il Pd – si legge in un comunicato – ha diffuso, attraverso i suoi canali social, una dichiarazione falsa di Salvini contro Ilaria Cucchi. Salvini non  ha mai detto di provare schifo per la sorella di Stefano: l’aveva già precisato nei mesi scorsi. Il ministro faceva riferimento a un post  della donna. E proprio Ilaria – conclude il comunicato – conferma che quella uscita social fu infelice, la cancellò e ammise l’errore».

Dal Canto suo il Pd non si lascia intimorire e su twitter rilancia: «Peccato per Salvini che  esista l’audio. Lo ascolteremo con lui in tribunale».