Dazi Usa dal 18 ottobre, stangata su formaggi italiani  

Gli Stati Uniti faranno scattare dazi per 7,5 miliardi di dollari su prodotti dell’Ue a partire dal 18 ottobre. La stangata riguarderà anche prodotti italiani, in particolare formaggi e prosciutto, ma dovrebbe risparmiare vino, pasta e olio d’oliva. Il provvedimento viene varato dopo il via libera del Wto all’adozione di misure da parte di Washington sui prodotti importati dall’Ue come compensazione per gli aiuti concessi nel Vecchio Continente al consorzio aeronautico Airbus.  

Il Dipartimento del Commercio statunitense ha reso nota una lista di prodotti su cui verranno applicati dazi che varieranno tra il 10% (relativo, ad esempio, ai grandi aerei commerciali) e il 25%. Nel mirino anche capi d’abbigliamento britannici in lana, componenti tedeschi per fotocamere, olive spagnole, whisky scozzese.