Ddl bilancio, dalle misure per le famiglie ai risparmiatori ecco tutte le novità

Approvati una serie di emendamenti: dal congedo di maternità al nono mese, a nuove tutele per i risparmiatori truffati

ddl bilancio

In attesa che il testo della manovra approdi in Aula per l’esame del parlamento, sono stai approvati in commissione Bilancio alla Camera, una serie di emendamenti. I contenuti vanno da una serie di misure a supporto delle famiglie come le modifiche al congedo parentale e alla maternità, un bonus per gli asili nido e gli incentivi per l’acquisto di seggiolini auto anti abbandono fino a maggiori vantaggi per i turisti che potranno spendere di più in contanti e per i risparmiatori truffati con lo stop dello scudo bancario, alla carta d’identità elettronica delle Poste, alla riedizione del piano Industria 4.0 per le imprese o agli incentivi per acquistare un’auto elettrica.

I provvedimenti approvati

Nuova maternità
Previa autorizzazione medica, chi è in “dolce attesa” potrà scegliere di restare al lavoro fino al momento del parto e utilizzare i 5 mesi di congedo obbligatorio dopo la nascita del figlio. Questa introduzione, cosiddetta “maternità agile” va ad aggiungersi all’attuale modello tradizionale, con la futura mamma che sospende l’attività lavorativa 2 mesi prima del parto e nei 3 successivi, e alla maternità flessibile, che prevede la sospensione del lavoro 1 mese prima del parto e nei 4 mesi successivi.

Aumento del congedo parentale
Nel 2019 i papà avranno diritto a 5 giorni di congedo per la nascita dei figli. La commissione Bilancio della Camera ha approvato un emendamento al ddl bilancio che proroga al prossimo anno la misura e aggiunge un giorno, rispetto al 2018.

Bonus asili nido
Sale da 1.000 a 1.500 euro annui e viene esteso fino al 2021 il bonus per l’iscrizione agli asili nido pubblici o privati.
Inoltre, a partire dal 2022 il bonus sarà determinato, nel rispetto del limite di spesa programmato e per un importo non inferiore a 1.000 euro su base annua con decreto della presidenza del consiglio dei ministri (Dpcm) da adottare entro il 30 settembre 2021 alla luce del monitoraggio previsto per la misura.

Seggiolini anti-abbandono
Sono previsti incentivi per 1 milione di euro per l’acquisto dei dispositivi di allarme volti a prevenire l’abbandono dei bambini nei veicoli, resi obbligatori dalla legge n.117 del 2018.

Stop allo scudo banche
I risparmiatori truffati, anche se avranno ottenuto il ristoro, potranno fare causa alle banche per la parte di danno eccedente il risarcimento corrisposto.

Più contanti per i turisti
Il limite per l’utilizzo del contante per i turisti stranieri, per poter fare acquisti in Italia, sale da 10mila a 15mila euro.

Carta d’identità elettronica
Via libera per il coinvolgimento di Poste per accelerare il rilascio delle carte di identità elettroniche.

Meno vincoli per gli acquisti della P.a.
Per gli acquisti entro i 5mila euro, le pubbliche amministrazioni non sono obbligate a ricorrere al mercato elettronico della Pa. In precedenza la soglia limite era di mille euro.

Assunzioni nelle Regioni
Gli Enti potranno assumere 50 persone, a tempo determinato per il periodo 2019-2021, per accelerare gli investimenti definiti nel Def. Le assunzioni dovranno avvenire «mediante procedure selettive pubbliche» e dovranno riguardare «personale di profilo tecnico di qualifica non dirigenziale».

Rimborsi per i camionisti
Gli auototrasportatori under 35 assunti con contratto stabile, potranno beneficiare di un rimborso del 50 percento delle spese per conseguire la patente per la guida dei mezzi pesanti per il trasporto di merci per conto terzi.

Biglietti nominali ai concerti
Dal prossimo aprile i biglietti per concerti che si tengono in impianti con capienza superiore a 5mila persone dovranno riportare la chiara indicazione del nome e del cognome di chi li ha acquistati.

Avvocatura di Stato e Corte dei Conti
Previsto un incremento per le dotazioni organiche di Avvocatura di Stato e Corte dei Conti.

Mef
Per il triennio 2019-2021 è autorizzato l’incremento della dotazione organica del Mef di 20 posti di funzione dirigenziale di livello non generale (2,7 milioni di euro per ciascun anno), al fine di sostenere le attività in materia di programmazione degli investimenti pubblici e di valutazione della fattibilità e della rilevanza economico-finanziaria dei provvedimenti normativi. Relativamente agli investimenti locali, Investitalia si avvale della collaborazione tecnica della Fondazione patrimonio comune dell’Anci.

Nuove assunzioni all’Ispettorato del lavoro
Assunzione di 300 ispettori in più nel 2019, 300 nel 2020 e 330 nel 2021 all’Ispettorato nazionale del lavoro. In arrivo anche 4 assunzioni per dirigenti generali e 94 per posizioni dirigenziali di livello non generale. Giro di vite sulle violazioni, si inaspriscono le sanzioni.

Premio ai comuni virtuosi
Previsti vincoli di spesa più morbidi per i comuni virtuosi che approvano il bilancio entro il 31 dicembre dell’esercizio precedente. Sono ridotti i “paletti” di bilancio per i comuni più disciplinati in materia di uso dotazioni strumentali, informatiche incluse, missioni, acquisto e locazione di immobili.

Misure per i non vedenti
È stato dato il via libera al contributo in favore della Biblioteca italiana per ciechi “Regina Margherita” di Monza, che stampa in braille. Viene incrementato di 1 milione di euro dal 2019 al 2021, per ciascun anno, il contributo in favore della Biblioteca e viene stanziata a favore della Biblioteca italiana per ipovedenti “B.I.I. Onlus”, la somma di 100mila euro per ciascun anno del triennio 2019-2021.

Fondi per il sisma del Centro-Italia
Un emendamento approvato stanzia, per il terzo anno consecutivo, i risparmi dell’esercizio di quest’anno della Camera, pari a 85 milioni di euro, alle popolazioni del centro Italia colpite dal sisma del 24 agosto 2016.

Pacchetto imprese e Industria 4.0
Tassazione agevolata degli utili reinvestiti per l’acquisto di beni materiali strumentali e per l’incremento delle assunzioni con il taglio dell’Ires al 15 percento. In arrivo anche la proroga e rimodulazione della disciplina di maggiorazione dell’ammortamento-iperammortamento, aumentando, ai fini dell’iperammortamento, dal 150 al 180 percento, la misura della maggiorazione del costo di acquisizione degli investimenti fino a 2,5 milioni di euro.
Viene prorogato, per il 2019, il credito d’imposta 4.0 per la formazione in azienda che, fermo restando il limite massimo annuale di 300mila euro, è attribuito nella misura del 50 percento delle spese ammissibili sostenute nei confronti delle piccole imprese e del 40 percento verso le medie imprese.
Per le grandi aziende viene attribuito un limite massimo annuale di 200mila euro e nella misura del 30 percento.
Inoltre, semaforo verde alle modifiche agli interventi per favorire l’internalizzazione e l’innovazione delle aziende con le modifiche alla Nuova Sabatini, le misure per il made in Italy, i contratti di sviluppo, la microelettronica, le aree di crisi, venture capital, l’intelligenza artificiale, il blockchain e l’internet of things e i voucher manager. Su quest’ultima voce la modifica approvata, definisce, in senso più favorevole alle piccole e micro imprese, i criteri di riparto del contributo a fondo perduto (voucher manager) riconosciuto alle Pmi per l’acquisizione di consulenze di natura specialistica finalizzate a sostenere i processi di trasformazione tecnologica e digitale.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

diciassette − uno =