Debutta la Ferrari 488 Challenge Evo  

La nuova 488 Challenge Evo ha fatto il suo debutto nel corso delle Finali Mondiali Ferrari in svolgimento presso l’Autodromo del Mugello. A tre anni dalla presentazione della 488 Challenge avvenuta a Daytona, la Casa di Maranello introduce un kit di aggiornamento sviluppato con l’obiettivo di migliorare le performance assolute, la guidabilità e la ripetitività della prestazione, per offrire ai piloti sempre maggior piacere e divertimento di guida. 

La 488 Challenge Evo raggiunge questi obiettivi massimizzando la sinergia tra aerodinamica e dinamica veicolo, ovvero l’interazione tra pneumatici, bilanciamento del downforce e controlli elettronici. Le prestazioni vengono garantite dall’incremento del carico verticale e dal nuovo sviluppo degli pneumatici Pirelli; per quanto riguarda il piacere di guida, affrontato in sede di sviluppo iniziale attraverso sessioni al simulatore di guida GT, si è deciso di partire da una valutazione approfondita del bilanciamento aerodinamico tra gli assi, che è stato spostato in avanti al fine di favorire la prontezza di inserimento e la riduzione del sottosterzo in uscita di curva. 

Il bilanciamento aerodinamico “dialoga” con i sistemi di controllo E-Diff3 e F1-TCS basati sul Side Slip Control (SSC), i quali offrono nuove tarature dedicate. Il concept di controllo SSC, che si fonda sullo stimatore dell’angolo di assetto, è stato adeguato ai nuovi livelli di performance per fornire ai sistemi di controllo un linguaggio comune finalizzato alla massimizzazione dell’agilità in ingresso curva e della disponibilità di trazione in uscita.