Di Maio: “Confronto con Salvini? Se uno tradisce è finita”  

Luigi Di Maio esclude un confronto con Matteo Salvini come quello in tv del 15 ottobre tra l’ex ministro dell’Interno e Matteo Renzi. “In generale so di altri confronti in altri studi – dice il leader del M5S e ministro degli Esteri a “Non è l’arena” di Massimo Giletti, che gli chiede se sarebbe disposto ad un faccia a faccia – Quello che ci dovevamo dire ce lo siamo detti in 14 mesi di governo”. “Per quanto mi riguarda – continua Di Maio, precisando che con Salvini “non si sono più sentiti” – quando una persona dà la parola e la tradisce, finisce lì”.