‘Il sistema vuole cancellare le leggi del M5S’, Luigi Di Maio chiama la gente in piazza

Luigi Di Maio chiama alle armi (quelle pacifiche si intende) il popolo del Movimento 5 Stelle. I grillini tornano in piazze e lo fanno per far sentire il fiato sul collo nei confronti di quel sistema che hanno combattuto e che adesso sarebbe pronto a mettere in discussione ciò che i pentastellati hanno fatto.

Luigi Di Maio definisce la stagione ‘indescrivibile’

“Sapevamo – rivela il Ministro degli Esteri – che il sistema voleva cnacellare le nostre leggi, ma allora c’è una sola risposta: il popolo italiano”.

L’appuntamento è per il 15 febbraio. L’obiettivo è manifestare dissenso contro ciò che l’ex capo politico ha definito “oscena repressione”.

“Abbiamo – ha evidenziato – fatto la prescrizione e vogliono cancellarla, abbiamo fatto il reddito di cittadinanza e vogliono un referendum per toglierlo. Abbiamo fatto i vitalizi e loro se li vogliono riprendere”.

Secondo Luigi Di Maio questa andrebbe considerata come una stagione in cui si sta assistendo ad un comportamento delle forze politiche che definisce, per l’appunto, “indescrivibile”.