Di Maio: “Serve vertice, Salvini non vuole”  

“Sull’autonomia sto chiedendo un vertice da un mese, ma Salvini non vuole fare il vertice di governo”, per questo “i dossier procedono a rilento”. Dopo il caso Siri, il leader del Carroccio “l’ha presa sul personale”. Lo ha affermato il vicepresidente del Consiglio, Luigi Di Maio, nel corso della presentazione della proposta di legge M5S sui criteri di nomina dei dirigenti delle Asl. 

Salvini, ha ribadito Di Maio, “semplicemente non vuole fare il vertice di governo. Noi dobbiamo fare l’autonomia, il salario minimo orario, la flat tax, la norma sulla sanità, la legge che taglia gli stipendi ai parlamentari, la legge sul conflitto di interessi, ma serve un vertice di governo, abbiamo sempre lavorato così. L’ho chiesto al presidente del Consiglio, l’ho chiesto al segretario della Lega, io sono disponibile, ma se non si fanno i vertici di governo per dirimere i nodi come abbiamo sempre fatto, non si può procedere – ha aggiunto -. Se oggi si va a rilento su alcuni dossier, la Lega non deve chiedere a noi, forse deve chiedere a se stessa perché non si riuniscono più i vertici di governo. Perché sono offesi per il caso Siri? Io lo rifarei altre 100 volte quello che ho fatto su Siri”.  

(Fonte: Adnkronos)