Di Maio al Foglio: “La Merkel dice di aver sentito parlare bene di me”

Luigi Di Maio rilascia un’intervista al Foglio. Secondo il ministro degli Esteri, ci fu una circostanza, un incontro tra lui e la cancelliera tedesca Angela Merkel. “Vi racconto – ha detto Di Maio al Foglio – uno scambio avuto con la cancelliera Angela Merkel durante la conferenza di Berlino quando, quasi nessuno lo sa, si è avvicinata e mi ha detto: “Io ho sentito parlare bene di lei Di Maio. Mi parlano bene del suo lavoro. E’ stata una cosa che era difficile da immaginare nella mia vita ed è stata un’altra cosa che mi ha colpito da ministro degli Esteri”.

MARIO DRAGHI

Una dichiarazione che va nella stessa direzione di quella rilasciata a proposito di Mario Draghi, l’ex direttore della Banca Centrale Europea con cui Di Maio ha avuto un colloquio lo scorso 24 giugno. Stando al ministro degli Esteri, non c’è stata alcuna ragione politica dietro ma semplicemente ragioni istituzionali: “Mi ha fatto un’ottima impressione” – ha detto il 34enne esponente del M5S, parlando di un uomo che, dal 1983 e dopo una lista chilometrica di titoli di studio e riconoscimenti accademici, fa parte del mondo delle istituzioni italiane ed europee.