Dl semplificazioni, ecco le norme principali contenute nel decreto

Dalla normativa, attualmente all'esame del Senato, sono state escluse una serie di misure ritenute non congrue con il provvedimento

esodati del commercio
Palazzo Madama (foto da Twitter)

In attesa dell’inizio dell’esame al Senato, arrivano le prime indiscrezioni sul decreto legge semplificazioni. Confermata, all’interno della norma, la presenza dell’emendamento che consente l’Ires agevolato per le società no profit.
Allo stesso modo anche lo stop alle trivelle con la sospensione dei permessi per 18 mesi, le etichette sugli alimenti, sconti sulle rc auto e norme per gli ncc.
Dal decreto, a seguito delle indicazioni da parte del Quirinale, sono state stralciate una serie di misure ritenute incongrue. Così, nonostante le commissioni Affari costituzionali e Lavori pubblici di palazzo Madama nei giorni scorsi avessero approvato una serie di proposte di modifica, sono stati esclusi provvedimenti ritenuti non coerenti con la norma, come la proroga della sospensione delle tasse per i cittadini di Genova colpiti dalla tragedia del Ponte Morandi o le novità sulla web tax, che avrebbero fissato dei paletti per identificare chi non è tenuto a pagare il tributo.

Le norme confermate
Nel provvedimento restano confermati, in attesa dell’approvazione finale i seguenti provvedimenti:

Trivelle
Diciotto mesi di tempo per realizzare il “Piano per la transizione energetica sostenibile delle aree idonee”. I canoni di concessione dei terreni vengono incrementati di 25 volte.

Ires per i no profit
L’aliquota, che con la legge di bilancio 2019 era stata portata al 24 per cento, torna al 12 per cento.

Ncc
Entra nel dl semplificazioni il provvedimento, varato dal governo poco prima di Natale, contenente la riforma del sistema delle auto da noleggio con conducente.

Etichetta sugli alimenti
Diventa obbligatorio indicare nell’etichetta l’origine di tutte le materie prime utilizzate negli alimenti di produzione nazionale.

Zes
Stop all’Iva nelle zone economiche speciali. È prevista l’istituzione delle ”aree doganali intercluse ai sensi del Codice doganale europeo” dove sarà possibile ”operare, per le merci importate e da esportare, in regime di sospensione dell’imposta” Iva.

Rottamazione Ter
È consentito l’accesso anche ai contribuenti che hanno aderito alla rottamazione bis ma non hanno versato entro il 7 dicembre 2018 le rate di luglio, settembre e ottobre.

Rigopiano
È autorizzata la spesa di 10 milioni di euro per il 2019, in favore delle vittime di Rigopiano e di coloro che hanno subìto delle lesioni.

Annunci

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

sette + 20 =