Dl Sicurezza, il governo mette la fiducia  

Come è avvenuto 20 giorni fa al Senato, anche alla Camera il governo ha scelto di mettere la fiducia sul dl Sicurezza, i cui termini scadranno il prossimo 3 dicembre. La decisione di porre la questione fiducia sul provvedimento è stata comunicata in Aula dal ministro per i Rapporti con il Parlamento, Riccardo Fraccaro. Al termine dell’annuncio del ministro Fraccaro, il presidente di turno Fabio Rampelli ha sospeso la seduta e convocato per le 17:30 la conferenza dei capigruppo per stabilire i tempi della votazione che avrà luogo domani. 

“Da qui fino almeno a mercoledì per me l’ordine del giorno è il decreto sicurezza: o passa questa settimana o salta. Quindi sarò lì, alla Camera, giorno e notte”, aveva commentato in mattinata il vicepremier e ministro dell’Interno Matteo Salvini. E a chi gli domandava se stasera sarebbe mancato alla riunione in programma a Palazzo Chigi sulla manovra, “al vertice ci sarò – replica – quando si tratta di quattrini e risparmi ci sono sempre, ma permettetemi da ministro dell’Interno di concentrarmi sul dl sicurezza”.