Dolce & Gabbana, scuse alla Cina  

Con un video postato su Weibo, il social network tra i più frequentati del Paese, i due stilisti italiani cercano di porre rimedio alla gaffe dei tre spot giudicati sessisti e razzista in Cina (e dalla querelle che ne è seguita su Instagram con pesantissimi insulti attribuiti in seguito dal duo a un attacco hacker) che gli è costato l’annullamento della sfilata-evento in programma a Shangai. Nei tre filmati si vedeva una ragazza tentare di mangiare con le bacchette senza riuscirci gli spaghetti, la pizza e un grande cannolo. E nell’ultimo filmato una voce fuori campo diceva “è troppo grande per te, vero?”. “Faremo tesoro di questa esperienza – afferma nel video di scuse Domenico Dolce – . E non succederà mai più, anzi: proveremo a fare di meglio”  

(Fonte: Adnkronos)