E-Bike, dall’italiana Blubrake l’unico Abs integrato nel telaio

Il sistema è stato svelato in anteprima agli E-Bike Days di Monaco

E-Bike

Lo scorso weekend il mondo dell’e-bike si è dato appuntamento all’Olympiapark di Monaco di Baviera per gli E-Bike Days, l’esposizione internazionale dedicata al mondo delle due ruote a pedalata assistita dove i grandi marchi del settore hanno presentato novità e nuove tendenze. Difficile quindi pensare a una vetrina migliore per la presentazione in anteprima dell’innovativo sistema ABS (anti-lock braking system) di blubrake, il dispositivo in grado di aumentare il grado di affidabilità e di aderenza in caso di una brusca frenata, impedendo il bloccaggio della ruota anteriore e quindi una possibile caduta a terra.

«Il nostro ABS rappresenta il futuro della mobilità elettrica leggera e siamo certi che diventerà lo standard di riferimento per i brand di e-bike presenti sul mercato, soprattutto per le aziende che avranno come priorità quella di garantire massima sicurezza agli utilizzatori delle due ruote – sottolinea Fabio Todeschini, general manager di blubrake – e siamo soddisfatti di aver presentato l’ABS di blubrake agli addetti ai lavori e agli appassionati in occasione degli E-Bike days di Monaco».

Innovazione alla base del progetto
Oggi blubrake rappresenta una realtà imprenditoriale dedicata alla produzione e commercializzazione di un innovativo sistema ABS che impedisce il bloccaggio della ruota anteriore e quindi consente una frenata controllata della propria e-bike. In grado di identificare e sviluppare una tecnologia che presenta caratteristiche uniche nel panorama della mobilità elettrica a pedali, blubrake presenta il più leggero ABS attualmente presente sul mercato, che può essere completamente integrato all’interno del telaio dell’e-bike, quindi invisibile e universale, perché è compatibile con tutti i sistemi elettrici e i freni idraulici presenti sul mercato. Una innovazione assoluta che ha lo scopo di creare un’esperienza di guida che sia piacevole, ma soprattutto sicura con ogni tipo di e-bike, dalla mountain bike alla city bike, dalle cargo alle trekking bike.

Sicurezza prima di tutto
Proprio l’aspetto della sicurezza è uno dei punti chiave dell’ABS blubrake, perché la soluzione riduce fortemente il rischio di caduta del ciclista nel momento della frenata. Come evidenziato dalle statistiche in merito alle principali cause di incidenti sull’utilizzo in strada dell’e-bike, il 60 per cento delle cadute avviene nel momento della frenata, e il valore diventa ancora più significativo se consideriamo l’alta velocità che possono raggiungere le biciclette a pedalata assistita. Nella maggior parte dei casi gli incidenti sono infatti provocati dal bloccaggio della ruota anteriore nel momento in cui si tira improvvisamente la leva del freno, con una conseguente perdita del controllo del proprio mezzo. Si tratta di situazioni di pericolo che la soluzione blubrake è in grado di limitare, evitando al contempo il blocco improvviso della ruota anteriore e l’innalzamento di quella posteriore. Una vera e propria rivoluzione nel campo della sicurezza su due ruote considerando anche il fatto che il dispositivo migliora la stabilità generale e la manovrabilità della bici anche nelle situazioni più estreme come nel caso in cui ci sia la necessità di fermarsi improvvisamente su una superficie bagnata e scivolosa o su strade sterrate.

I componenti
L’ABS blubrake è composto da quattro elementi chiave: un attuatore elettro-idraulico, che si collega all’impianto frenante dell’e-bike, un’unità di controllo, collegata alla batteria, un sensore di velocità, che misura la velocità 100 volte al secondo, rilevando ogni rischio di bloccaggio della ruota, e un’interfaccia utente, che mostra le informazioni principali del sistema.

L’unità di controllo, tramite sofisticati algoritmi e l’accurata misura del sensore di velocità, monitora la dinamica della e-bike e rileva eventuali condizioni di pericolo che si possono verificare durante una frenata brusca. In tali condizioni, l’ABS blubrake interviene e controlla in maniera continua la pressione idraulica del freno anteriore per garantire una frenata più fluida e una maggiore stabilità e manovrabilità della e-bike, riducendo il rischio di incidenti e ribaltamenti.

Questa sofisticata integrazione tra diverse tecnologie è il risultato dell’esperienza e della determinazione di un team multidisciplinare composto da ingegneri qualificati e designer di prodotto, che sono riusciti a ideare una soluzione che rappresenta il nuovo punto di riferimento sul mercato per la sicurezza sulle e-bike.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

dieci − 3 =