E-commerce, i gusti dei giovani dalla tecnologia allo champagne

Un'indagine di Idealo, portale di comparazione di prezzi, svela quali sono i principali acquisti online dei giovani

paypal

Scarpe, videogiochi e smartphone. I giovani hanno le idee chiare sui loro acquisti e su dove farli. Una ricerca realizzata da Idealo, infatti, risulta che i giovani nella fascia tra i 18 e i 24 anni, nei loro acquisti sui siti di e-commerce, prediligono oggetti di elettronica, videogames e scarpe. Inoltre, come spiega Fabio Plebani, Country manager di Idealo Italia, spesso, aiutano i genitori «mettendo a disposizione le loro competenze informatiche a servizio del nucleo familiare». Spesso, infatti, si trovano nelle ricerche prodotti come pneumatici invernali, frigoriferi o altri elettrodomestici. Tutti oggetti che verranno, probabilmente, acquistati dai genitori.

Vincono Iphone, Vans e Fifa
Secondo la ricerca al primo posto tra gli acquisti online dei giovani ci sono gli smartphone, soprattutto gli ultimi modelli della Apple (cercata anche per i tablet), seguiti dal P10 Lite di Huawei e dai Samsung Galaxy s7 e s8. Al secondo posto della classifica le sneakers, che vedono le Vans old school il modello più gettonato. Per quanto riguarda i videogiochi, invece, il dominatore incontrastato è “Fifa 18” che supera nelle vendite sia “Call of Duty” che “Pes” (Pro evolution soccer).

Anche lo champagne tra le ricerche
L’indagine è stata effettuata tra settembre 2017 e agosto 2018. Oltre ai prodotti già citati sono emerse anche alcune sorprese. Tra i prodotti più cliccati, infatti, c’è anche lo champagne brut “Moët Impérial”. Andando ad analizzare le ricerche su base regionale, invece, si scopre che i profumi da donna sono cercati soprattutto nel Lazio e nelle Marche, mentre in Emilia-Romagna e Liguria ci sono gli zaini. I televisori sono ai primi posti per i giovani di Basilicata e Molise, mentre, tornando a uno dei prodotti più cercati, le scarpe, si scopre che in Trentino e Umbria sono molto richieste quelle da corsa. Tuttavia, ricorda Plebani non sempre «ciò che viene cercato dai ragazzi è quello che alla fine viene acquistato, anche perché il loro potere d’acquisto è in generale più basso».

Annunci

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

tredici + diciannove =