E’ di nuovo maltempo  

Non accenna a diminuire il maltempo che da ieri ha investito un po’ tutta Italia. La neve ha fatto la sua comparsa sulle Alpi e le Prealpi e localmente fino in pianura. Ma oggi piogge, temporali e un forte vento hanno interessato principalmente il Centro-sud, in particolare Lazio, Campania, Puglia, Calabria tirrenica. Diverse le trombe d’aria che si sono formate.  

Il nubifragio verificatosi a Caserta nella serata di ieri, con pioggia intensa, grandine e fulmini, ha causato il distacco di un rilievo lapideo dalla facciata della Reggia. Si tratta di una porzione di foglia di acanto del capitello di una delle lesene angolari dell’avancorpo sudoccidentale della facciata lato sud del Palazzo reale su piazza Carlo III, il cui restauro è stato ultimato a inizio del 2016. La zona è stata transennata in via precauzionale e i tecnici della Reggia stanno effettuando verifiche per individuare eventuali altre porzioni di rilievi lapidei danneggiate dagli eventi eccezionali.  

Nel crotonese la violenta tromba d’aria si è abbattuta, facendo cadere alberi, scoperchiando alcuni tetti e investendo un treno regionale, partito da Catanzaro e diretto a Sibari con alcune persone rimaste ferite in modo lieve. Anche in provincia di Lecce, a Parabita, verso le 6 di stamattina si è abbattuta una violenta tromba d’aria provocando danni ingenti a strutture private (ad esempio capannoni scoperchiati) ma nessun ferito. La caduta di un albero su un treno in transito sulla tratta Casarano-Novoli delle Ferrovie del Sud-est ne ha provocato il deragliamento: bordo solo macchinista e capotreno entrambi illesi.  

Due giovani, travolti dall’esondazione di un torrente, sono stati salvati nella notte dalla squadra volante del commissariato di Cassino (Frosinone). Era l’1.40 circa quando alla polizia è arrivata una drammatica richiesta di aiuto. Gli agenti sono arrivati sul posto segnalato, dove l’esondazione del torrente non permetteva di proseguire. I poliziotti, in lontananza, hanno intravisto due persone, una travolta dalla piena e l’altra aggrappata a un lampione, e nelle vicinanze un’auto con le portiere aperte. Scesi dall’auto, gli agenti sono riusciti, nonostante la fortissima corrente, a raggiungere a piedi i due giovani. Utilizzando la cintura dei pantaloni come appiglio, gli agenti hanno formato una catena umana e li hanno messi in salvo. 

Previsioni – Domani ancora piogge e locali temporali interesseranno tutte le regioni tirreniche dalla Toscana alla Calabria. Il maltempo concederà una breve tregua soltanto nella giornata di giovedì. Antonio Sanò, direttore e fondatore del sito www.iLMeteo.it avverte che da venerdì 23 una nuova perturbazione atlantica raggiungerà il Nord con piogge e nevicate diffuse sopra i 1000 metri, mentre nel corso del weekend il maltempo si estenderà a tutta Italia con la formazione di un nuovo vortice ciclonico al Sud con nubifragi e un aumento generale delle temperature.  

(Fonte: Adnkronos)