Elezioni Calabria, Berlusconi vede Salvini: rebus candidato 

Resta irrisolto il rebus all’interno del centrodestra per la scelta del governatore alle regionali in Calabria. Ieri sera, a Palazzo Grazioli, Silvio Berlusconi e Matteo Salvini si sono visti per fare il punto della situazione e provare a uscire dall’impasse, che dura da settimane. Spetta a Forza Italia indicare il candidato: il nome azzurro proposto dal Cav in prima battuta è quello di Mario Occhiuto, sindaco di Cosenza, ma, a quanto si apprende, i giochi sono ancora tutti aperti. “E stato un incontro interlocutorio”, dice un big azzurro che sta seguendo da vicino la ‘pratica’.  

L’obiettivo, apprende l’Adnkronos, è chiudere in settimana. Al posto del primo cittadino di Cosenza si era parlato del fratello Roberto Occhiuto, deputato forzista e vicepresidente vicario del gruppo alla Camera. Ma si continua a ragionare anche su un nome alternativo, gradito alla Lega. Il 26 gennaio, data del voto, è vicinissima e i parlamentari azzurri calabresi sono in fibrillazione perché la campagna elettorale con l’organizzazione delle liste rischia di partire in ritardo. In attesa di notizie da Palazzo Grazioli, i deputati calabresi fanno capannello in Transatlantico a Montecitorio.