Elezioni europee, il governo tiene mentre il Pd cresce nei consensi

Lo rivela un sondaggio sulle intenzioni di voto realizzato dall'Istituto Swg. La Lega si conferma il primo partito, mentre è sostanzialmente stabile il M5S tallonato dai dem

intenzioni di voto

Manca, ormai, meno di un mese alle elezioni per rinnovare il parlamento europeo. Il governo, nonostante le tensioni degli ultimi tempi tra la richiesta di dimissioni del MoVimento 5 Stelle al sottosegretario ai Trasporti, Armando Siri, accusato di corruzione, e l’opposizione della Lega al provvedimento “Salva Roma”, l’esecutivo continua a tenere nei sondaggi. Secondo l’ultima rilevazione dell’Istituto Swg, infatti, Lega e 5 Stelle sono al 54,6 per cento (contro il 54,8 di una settimana fa). Nel dettaglio, i pentastellati cedono lo 0,2 per cento attestandosi al 22,3 per cento, mentre la Lega rimane stabile al 32,3 per cento. E ad allontanare la possibilità di una crisi dell’esecutivo dopo le elezioni europee è stato proprio il vicepremier leghista, Matteo Salvini, che ha affermato che il governo «ci sarà il 27 maggio, a Ferragosto, Natale e Capodanno».

In crescita Pd e Sinistra
Per quanto riguarda gli altri partiti dell’area di centrodestra, Forza Italia passa dall’8,9 all’8,4 per cento, mentre Fratelli d’Italia è stabile al 4,8 per cento.
Nel centrosinistra, invece, cresce il Partito democratico che sale dal 21,5 al 22 per cento tallonando, così, il MoVimento 5 Stelle. Sale anche La Sinistra (Sinistra italiana e Rifondazione comunista) dal 2,9 al 3,4 per cento, mentre raccoglie il 3 per cento dei consensi l’alleanza tra + Europa e Italia in Comune. Infine, Europa Verde passa dall’1,2 all’1,6 per cento.

elezioni europee
(Fonte: http://www.swg.it/politicapp)
Annunci

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

diciotto + dodici =