Emergenza coronavirus, abolite le ricette mediche: basterà un codice per andare in farmacia

“Ho firmato un’ordinanza di Protezione Civile che consente la dematerializzazione delle ricette mediche, con l’attribuzione di un codice per cui i cittadini non dovranno più recarsi dai medici di base per la prescrizione dei farmaci. Avranno un codice che indicheranno in farmacia per ritirare i farmaci”.

Lo ha annunciato il capo della Protezione Civile  Angelo Borrelli.  L’obiettivo è fare in modo che gli spostamenti delle persone siano limitati il più possibile.

Il solo spostarsi per recarsi presso gli ambulatori dei medici di famiglia rappresentava un rischio, nonché la potenziale creazione di ricettacoli nelle sale d’attesa.

Sebbene, da tempo, i professionisti avessero messo in atto delle misure finalizzate ad evitare gli assembramenti.

La novità è sostanziale.