Estate 2019, il 60 per cento degli italiani va al mare ma sogna la Route 66

Secondo la survey elaborata da Automobile.it per approfondire il rapporto tra italiani e viaggi on the road, il 66 per cento dei nostri connazionali è attratto dall’idea di un viaggio all’avventura in auto

estate 2019

Italiani on the road, questo è il tema della survey “Le abitudini degli automobilisti in viaggio” realizzata da automobile.it, per conoscere tutte le abitudini degli italiani che partono per l’estate 2019 a bordo della loro quattroruote. Dall’analisi delle risposte raccolte dagli utenti di automobile.it, è emerso un panorama abbastanza articolato. Su alcuni argomenti gli italiani si dividono in parti quasi uguali, se ad esempio il 54 per cento non ha ancora programmato le vacanze, il 46 per cento lo ha già fatto. Al contrario su altri temi gli italiani dimostrano di essere abbastanza d’accordo: è il caso delle vacanze al mare, un grande classico scelto dal 60 per cento degli intervistati, seguito da montagna (19 per cento) e città (10 per cento).

Il mezzo di trasporto preferito è di gran lunga l’automobile (57 per cento di preferenze), seguita a distanza dall’aereo (26 per cento). In linea generale i viaggi on the road dimostrano di avere un grande fascino tra i viaggiatori italiani, visto che il 66 per cento ha risposto di essere attratto dall’idea di un viaggio all’avventura in auto.

Quali sono gli itinerari on the road che riscuotono successo tra gli italiani?
Sono diverse le destinazione emerse, ma alcune più delle altre sembrano essere diventate quasi delle mete leggendarie: è il caso della famosa Route 66 a stelle e strisce, il viaggio on
the road per eccellenza citato dal 27 per cento degli intervistati, ma anche della Penisola italiana che dimostra di essere non da meno grazie a destinazioni come la Costiera Amalfitana (14 per cento) e le colline senesi (13 per cento). Anche il Nord-Europa è molto apprezzato dagli automobilisti italiani, che citano ad esempio l’Atlantic Road in Norvegia, la Wild Atlantic Way in Irlanda e l’Oberalp Pass in Svizzera, scelte insieme ad altri itinerari nel mondo come la Panamericana (Perù) e la Great Ocean Road australiana.

L’estate 2019 si programma sul web
Per organizzare le vacanze il 41 per cento degli italiani si è affidato a dei portali online, soprattutto per affittare un’auto (18 per cento) e prenotare un alloggio (64 per cento). Sul dove alloggiare gli italiani si dividono tra hotel e B&B (31 per cento), case di proprietà (29 per cento) e casa in affitto (21 per cento), per un periodo di minimo due settimane nel 60 per cento dei casi.

I costi
Chi si mette in viaggio programma di spendere meno di 1.000 euro nel 48 per cento dei casi o per il 29 per cento di restare nella fascia 1.000-2.000 euro, mentre per il carburante il 39 per cento degli intervistati presume una spesa tra i 50 e i 150 Euro, mentre il 27 per cento la stima tra i 150 e i 300 euro. Quasi il 60 per cento degli automobilisti preferisce mettersi al volante in mattinata, i compagni di viaggio preferiti sono i propri familiari (45 per cento), il partner (20 per cento) e gli amici (14 per cento), e se il 51 per cento degli automobilisti viaggia con 1-2 passeggeri a bordo, il 36 per cento apre le portiere della propria vettura a 3-4 compagni di avventura.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here