Coronavirus, Euro 2020 “a rischio”. Possibile il rinvio

“Un rinvio? Non posso escludere nulla, non dobbiamo farci prendere dal panico, ma dobbiamo esaminare con attenzione la situazione”.

E’ quanto ha dichiarato il presidente della Fifa, Gianni Infantino, in merito a un possibile rinvio a causa dell’emergenza coronavirus dei prossimi campionati europei di calcio in programma dal 12 giugno al 12 luglio 2020.

Europei a rischio, le parole del presidente Fifa Infantino

“Spero non si vada nella direzione dell’annullamento delle competizioni, emettere un divieto generale sarebbe difficile visto che la situazione è diversa in ogni Paese -aggiunge il numero uno del calcio mondiale ai microfoni di Sky Sports Uk -. In ogni caso, la salute delle persone è più importante di una partita di calcio. Dobbiamo restare vigili, sperando che l’epidemia non si espanda”.

Euro 2020 a rischio, la formula itinerante

Per la prima volta gli Europei che si disputeranno nel 2020 non avranno una sede fissa, avranno una durata di un mese e sarà in programma dal 12 giugno al 12 luglio 2020.

Le 12 città che ospiteranno l’Europeo 2020 saranno Roma, Copenaghen, Bucarest, Amsterdam, Dublino, Bilbao, Budapest, Glasgow, Baku, Monaco di Baviera, Londra e San Pietroburgo. Le quattro partite che si sarebbero dovute disputare all’Eurostadium di Bruxelles ancora in costruzione saranno giocate allo Stadio Wembley di Londra.

Per la seconda volta in assoluto parteciperanno 24 Nazionali qualificate per l’Europeo: 4 di queste saranno le squadre vincitrici dei rispettivi gironi del Nations League mentre il resto delle 20 squadra proviene dai gironi di qualificazione con le prime due di ogni raggruppamento.

Le 24 squadre partecipanti ad Euro 2020 saranno suddivise in 6 gruppi da quattro squadre ciascuno, con ottavi di finale a cui parteciperanno anche le quattro migliori terze dei gironi.

Euro 2020, città e stadi della competizione

Gli europei 2020, dovrebbero giocarsi in queste città: Girone A: Roma e Baku; Girone B: Amsterdam e Bucarest; Girone C: San Pietroburgo e Copenaghen; Girone D: Londra e Glasgow; Girone E: Bilbao e Dublino; Girone F: Monaco di Baviera e Budapest. La sfida inaugurale del torneo verrà disputata allo Stadio Olimpico di Roma il 12 giugno 2020 e sarà una partita del gruppo A.