Europee, Meloni: «Se il popolo chiede M5S fuori dal governo…»

Il presidente di Fdi prima delle elezioni: «Non mi offro come stampella alla Lega ma come alleato»

fdi

Fedele alla linea. Giorgia Meloni è rimasta all’opposizione e si consolida nel centrodestra con Fratelli d’Italia, il grande erede di Alleanza Nazionale. La Meloni, numero uno di Fdi, conta nella debacle del M5S alla europee per creare una nuova maggioranza di governo con la Lega di Matteo Salvini.      

Verso il voto di domenica
E’ lei a dirlo forte e chiaro a Mattino 5, su Canale 5: «Io non penso che saranno loro a staccare la spina, gli unici che possono farlo sono gli italiani con il voto di domenica, la politica fa quello che dicono i cittadini. Se gli italiani domenica votano Lega e M5S, significa che vogliono vadano avanti, se non vogliono che vadano avanti votino Fdi, perché così è possibile una nuova maggioranza con la Lega, e M5S invece fuori dal governo. In questo modo chiedono soluzione diversa e un governo che possa andare d’accordo su buona parte delle questioni».       

Alleanze
«La Lega da sola non governerà mai. Non è accaduto neanche al miglior Berlusconi. In Italia funzionano le alleanze. La questione è: chi può fare governo con la Lega? In questo modo si può fare un’altra maggioranza, altrimenti si andrà avanti con questo governo che non sarà più in grado di fare niente».

Messaggio a Salvini
«Non mi offro come stampella alla Lega ma come alleato, se volevo fare la stampella lo avrei fatto per questo governo – chiude la Meloni – Non è il mio forte fare la stampella di qualcuno. Confido nella capacità di Salvini di ascoltare il popolo. Se il popolo chiede il M5S fuori dal governo, sono sicura che Salvini ascolterà».