Evasione fiscale, Conte alza il tiro 

Il premier Giuseppe Conte è deciso ad alzare il tiro sulla lotta all’evasione fiscale. A quanto apprende l’Adnkronos da fonti di governo, si starebbe lavorando per rendere più incisiva la detrazione fiscale per contrastare il ‘nero’. In particolare, viene spiegato da fonti di governo, il presidente del Consiglio vorrebbe fissare un’asticella più alta -pari al 19%- per quei servizi ritenuti a più alto rischio evasione, ovvero quelli forniti da elettricisti e idraulici, ma anche dal settore ristorazione. Con queste misure, per chi decide di ‘saldare’ il conto con la moneta elettronica arriverà una detrazione pari quasi a un quinto di quanto speso.