Ex Ilva, sciopero di 24 ore 

E’ iniziato questa mattina alle 7, e durerà per 24 ore, lo sciopero per l’intero Gruppo Arcelor Mittal ex Ilva. “Le Organizzazioni Sindacali Nazionali di FIM FIOM UILM dichiarano intollerabile quanto emerso dall’incontro di ieri (mercoledì, ndr) tra il Presidente del Consiglio e i vertici di ArcelorMittal, programmato per chiedere il ritiro della procedura di disimpegno dagli stabilimenti dell’ex Ilva annunciata il 4 novembre”, si legge in una nota dei sindacati. “La multinazionale ha posto delle condizioni provocatorie e inaccettabili e le più gravi riguardano la modifica del Piano ambientale, il ridimensionamento produttivo a quattro milioni di tonnellate e la richiesta di licenziamento di 5mila lavoratori, oltre alla messa in discussione del ritorno a lavoro dei 2mila attualmente in Amministrazione straordinaria”, scrivono ancora. 

Nel frattempo Jindal smentisce un suo possibile intervento nell’Ex Ilva di Taranto, ventilato da notizie di stampa. “Ancora una volta neghiamo questi rumors e chiediamo a tutti di verificare prima di speculare”, si legge in un tweet di Jspl, Jindal Steel Power diffuso il 4 novembre.  

ArcelorMittal, M5S: “Investimenti sospetti da Lega”