Ex Ilva, slogan e striscioni per Conte: “Vogliamo vivere” 

Il presidente del consiglio Giuseppe Conte sta incontrando, davanti alla portineria ‘D’ della ex Ilva di Taranto, operai e associazioni ed esponenti di movimenti ambientalisti e cittadini del quartiere Tamburi che lo hanno accolto con slogan ‘Taranto libera’, ‘Chiusura della fabbrica’, ‘Vogliamo vivere’, proponendo la riconversione del siderurgico. Il premier è stato letteralmente assediato, ma nonostante la ressa sta ascoltando le ragioni dei cittadini prima di entrare in fabbrica dove è previsto l’incontro con il consiglio di fabbrica.  

I sindacati non hanno ancora fornito i dati ufficiali dell’adesione allo sciopero proclamato dalle 7 del mattino per 24 ore, anche perché si svolge su tre turni. Secondo fonti sindacali l’adesione sarebbe stata totale nelle aziende dell’appalto. Meno massiccia, stando alle prime impressioni, quella tra i dipendenti diretti del siderurgico. 

(Fonte: Adnkronos)