Fedez a Tiziano Ferro: “Io da sempre contro bullismo e omofobia” 

Fedez non ci sta a essere bollato come un bullo sul tema della sessualità, accusa che gli avrebbe mosso Tiziano Ferro durante una conferenza stampa, parlando di una delle canzoni del rapper ‘Tutto il contrario’ in cui si fanno riferimenti all’omosessualità del collega con parole poco gentili. 

“Mi stupisce il tempismo, mi fa strano dover rendere conto di una canzone che ho scritto dieci anni fa, era ancora underground, non avevo una casa discografica né un pubblico. A 19 anni si è delle persone completamente diverse e ci si esprime con termini e toni completamente diversi”, sostiene Fedez parlando ai fan su Instagram. 

“Quello che volevo dire nella canzone è che le preferenze sessuali sono accessorie al mio giudizio verso l’artista, poi lo condisco con una scrittura dissacrante come è quella di un ragazzo di 19 anni. Penso negli anni di aver dimostrato che io e l’omofobia viaggiamo in parallelo e non ci incontriamo mai”, aggiunge. 

“Non ho mai pensato – continua – di aver offeso Tiziano perché poi negli anni l’ho portata live e ho avuto modo di conoscere Tiziano e questo non mi è mai stato riferito”, si giustifica il cantante. “Ora che lo so, mi sento di dire che non era quella l’intenzione, poteva prestarsi a male interpretazioni, mi spiace per questa cosa e sono sicuro che sul tema omofobia e bullismo sia io che Tiziano possiamo trovarci d’accordo e fare tante cose insieme. Rendiamo costruttiva questa cosa”. 

Nel testo di ‘Tutto il contrario’, le frasi su Ferro sono queste: “Mi interessa che Tiziano Ferro abbia fatto outing/Ora so che ha mangiato più würstel che crauti/Si era presentato in modo strano con Cristicchi/”Ciao sono Tiziano, non è che me lo ficchi?”.