Feltri, Del Debbio e Vespa, la furia del M5s contro i giornalisti: ‘Vergogna!’

Non è un momento facile per il Movimento Cinque Stelle. I risultati elettorali alle regionali di Emilia Romagna e Calabria lo hanno dimostrato.  Tuttavia, i grillini in questo periodo sembrano avere un dente particolarmente avvelenato verso la classe giornalistica.   In due diverse fasi dall’universo pentastellato sono arrivate critiche feroci verso volti noti dei media italiani. Il primo ad essere coinvolto negli attacchi è stato Bruno Vespa, poi è toccato a Vittorio Feltri e Paolo Del Debbio.  Le situazioni sono distinte e separate, ma entrambe rivelano una certa insofferenza da parte del M5s nei confronti di chi si occupa di fare informazione.

Airola contro Vespa

Il senatore pentastellato Roberto Airola ha chiesto le dimissioni di Bruno Vespa.  Il motivo risiederebbe nel fatto che il conduttore avrebbe permesso, a suo dire,  a Salvini di fare un vero e proprio monologo

Questo il post con cui aveva spiegato la situazione, prima del voto in Emilia Romagna:

M5S contro Del Debbio e Feltri

Il Movimento Cinque Stelle, attraverso il profilo ufficiale del partito, si è invece schierato contro Feltri e Di Maio. I due avrebbero fatto troppo sarcasmo in relazione alle dimissioni di Luigi Di Maio. Ecco il post in questione: