Fiere: torna Seeds&Chips, dedicato al futuro del cibo  

Il futuro del cibo, tra gli obiettivi posti dai Sustainable Development Goals delle Nazioni Unite (SDGs) e un’attenzione particolare rivolta all’Africa. Torna, per la sua quinta edizione, “Seeds&Chips, The Global Food Innovation Summit”, appuntamento internazionale che si terrà dal 6 al 9 maggio 2019 a Fiera Milano Rho.  

Largo ai giovani innovatori: sono i Teenovator (13-19 anni) e gli Young Pioneer (tra i 20 e i 25 anni) dai 5 continenti che porteranno in fiera le proprie idee, partecipando alle conferenze e al format dedicato “Give Me 5!”: 5 minuti a loro disposizione per presentare il proprio progetto. E a proposito di innovazione, un’ampia area espositiva sarà dedicata a start up, aziende, incubatori e padiglioni nazionali con il meglio delle innovazioni provenienti da Francia, Olanda, Israele, Australia, San Marino, Slovenia e Africa. 

Verrà lanciato il progetto Fihnk (Food Innovation Hub Network) realizzato dalla neonata Seeds&Chips Foundation, che punta a creare, da qui al 2030, 10 Food Innovation Hub in altrettanti Paesi africani, luoghi di ricerca in laboratorio e sul campo per la scoperta, la creazione e l’uso delle tecnologie più avanzate; spazi per sperimentare soluzioni e generare business sostenibili. 

Quest’anno lo spazio espositivo sarà anche interattivo: una Smart Home e una Smart Farm consentiranno di provare le nuove tecnologie per la casa e la fattoria del futuro; un laboratorio di neuro gastronomy analizzerà le reazioni tra cervello e cibo, mentre The Future Market, il mercato del futuro, porterà al centro dell’attenzione l’importanza della biodiversità. Grande attenzione sarà poi rivolta al tema degli SDGs, obiettivi di sviluppo sostenibile da attuare entro il 2030, a cui sarà dedicato un intero padiglione e numerose iniziative.  

Il 6 maggio verrà presentato il Manifesto di Hom (Humans of the Mediterranean), il progetto in collaborazione con Federpesca Italia di sensibilizzazione e proposte a salvaguardia del Mediterraneo dal problema della plastica. Particolarmente importante la presenza dell’Australia in quanto Seeds&Chips debutterà con una edizione locale dal 3 al 5 settembre a Melbourne. 

Tra le presenze di quest’anno, l’attore Alec Baldwin, impegnato attivamente in campagne in favore dell’ambiente e della sostenibilità; Kerry Kennedy, presidente del Robert F. Kennedy Human Rights, impegnata nella difesa dei diritti umani; Maria Helena Semedo, vice direttore generale Clima e Risorse Naturali della Fao; la principessa Viktoria de Bourbon de Parme, promotrice e sostenitrice dei giovani agricoltori di Paesi in via di sviluppo.  

E ancora, i ministri delle Politiche agricole Gian Marco Centinaio e dello Sviluppo economico Luigi Di Maio; i governatori Attilio Fontana (Regione Lombardia) e Michele Emiliano (Regione Puglia); Rajiv Shah, presidente della Fondazione Rockefeller; Kamel Chida, vice direttore della Fondazione Bill & Melinda Gates, e Enrico Giovannini, direttore ASviS – Alleanza Italiana per lo Sviluppo Sostenibile.  

(Fonte: Adnkronos Prometeo)