Fiuggi, sequestra studenti e preside: attimi di panico in aula

Le forze dell’ordine sono state costrette a fare irruzione negli uffici di formazione del lavoro della Regione Lazio per immobilizzare il 28enne che soffre di problemi mentali

Panico a Fiuggi. Stamattina, poco dopo le 8.30, negli uffici di formazione del lavoro della Regione Lazio di Corso Nuova Italia, si sono consumati attimi di terrore, quando un ragazzo di 28 anni ha preso in ostaggio 20 studenti e la preside dell’istituto, trascinata a forza dentro un’aula piena. Il giovane non era armato. Ma era aggressivo e in un evidente stato confusionale. Infatti, ha strattonato una studentessa ordinando agli altri componenti dell’aula di non muoversi dai loro posti. A seguito di urla e grida, è scattato subito l’allarme all’esterno dell’istituto. Le forze dell’ordine sono state costrette a fare irruzione negli uffici di formazione del lavoro della Regione Lazio per immobilizzare il sequestratore, fermato usando lo spray al peperoncino in dotazione agli agenti intervenuti sul posto. Il 28enne, P. P. B., è stato sedato immediatamente dai medici e quindi è stato trasportato d’urgenza nel reparto psichiatrico dell’ospedale di Frosinone. Il ragazzo soffriva di problemi mentali. Durante l’intervento sono rimasti lievemente feriti un appuntato dei carabinieri (contusione alla gamba) e due poliziotti, che si vanno ad aggiungere alla ragazza ferita dentro l’aula. Insomma, la paura è stata tanta, ma il blitz delle forze dell’ordine ha evitato che la situazione precipitasse. Sull’episodio stanno indagando Polizia e Carabinieri.   

Annunci

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

17 − sette =