Addio tassazione agevolata, la scelta del governo mette a rischio 10.000 partite Iva: la testimonianza di un avvocato

Alcuni livelli di tassazione agevolata potrebbero essere modificati dal governo Conte sulle partite Iva. Una mannaia che potrebbe abbattersi su alcune categorie, con ovviamente particolare riferimento ai professionisti.

Parla un avvocato

Stasera Italia, trasmissione Mediaset, ha raccolto la testimonianza di un avvocato che ha tenuto a precisare:”La nostra categoria non è fatta di super ricchi”.
Si stima che, quest’anno, dalle tasche dei professionisti usciranno circa 155 milioni di euro.
“C’era una proposta di legge del precedente governo che avrebbe consentito di estendere il regime forfettario fino a 100.000 euro con un’aliquota vantaggiosa. Non è stata adottata ed ha ritenuto di cancellarla”.

10.000 partite iva potrebbero chiudere

Si stima ci siano 10.000 partite Iva regime forfettario che sarebbero a rischio chiusura. Le restrizioni dell’ultima Manovra finanziaria saranno più poveri.
“Ci sono investimenti continui che erodono il guadagno, il database, la biblioteca, i codici e spese che arrivano continuamente a fronte di guadagni incerti”.

Per la Flat Tax si punta ad un’eliminazione graduale. Dal 2021 chi percepisce 30.000 euro di pensione o di redditi da lavoro dipendente non potrà più applicarlo. La scelta sarà tra l’optare per la partita Iva ordinaria o scegliere un altro tipo di rapporto lavorativo.