Fondimpresa, missione essere attore chiave per crescita imprese  

Essere un attore chiave per la crescita delle imprese grazie alla formazione. Questa la mission di Fondimpresa, che quest’anno ha raggiunto i 15 anni di attività e ha superato le 200 mila imprese aderenti. Fondimpresa è il fondo interprofessionale di Confindustria e Cgil, Cisl, Uil.
 

Primo in Italia per numero di aziende e lavoratori, copre da solo oltre il 50% del mercato attuale dei fondi interprofessionali. Per celebrare il quindicesimo anniversario, il 18 e 19 settembre si terrà a Roma una due giorni presso la sede di Confindustria, durante la quale sarà prodotto un report sullo stato dell’arte e sulle prospettive della formazione continua, con un focus sulle best practices delle aziende aderenti. 

“Fondimpresa – dichiara il presidente Bruno Scuotto – accompagna le imprese nella digitalizzazione dei processi di apprendimento, favorendone il finanziamento e incentivando la nascita del conto formazione digitale, affinché le aziende possano usare il fondo per pagare l’attività di formazione fatta on line.  

Puntare sul cambiamento è la scelta che ha consentito a tante realtà aziendali di accrescere attività e occupazione nonostante la perdurante fase recessiva di questi anni. Fondimpresa è sempre stata al fianco delle aziende consapevoli dell’importanza dell’innovazione tecnologica per migliorare la loro competitività”. 

“In un momento di trasformazione importante come quello che stiamo vivendo – sottolinea il vicepresidente di Fondimpresa, Massimo Cestaro – i lavoratori e il loro bagaglio di conoscenze rappresentano l’elemento che fa la differenza. Per questo è fondamentale attivare processi di formazione continua per aggiornare, consolidare, rafforzare saperi, abilità e competenze. Racconteremo anche questo durante i festeggiamenti dei nostri 15 anni, riportando al centro le esperienze delle imprese virtuose”. 

La prima giornata vedrà tra i protagonisti Alec Ross, esperto di tecnologia e consigliere di Hillary Clinton al dipartimento di Stato per l’Innovazione, che proverà a proporre un approccio al cambiamento, in un mondo che nei prossimi vent’anni si annuncia in continua evoluzione. 

Il 19 settembre è in programma un dibattito tra il presidente di Confindustria, Vincenzo Boccia, e i segretari confederali di Cgil Maurizio Landini, di Cisl Annamaria Furlan e di Uil Carmelo Barbagallo. Al termine della mattinata di lavori, il presidente di Fondimpresa, Bruno Scuotto, e il direttore generale, Elvio Mauri, premieranno le imprese che hanno saputo coniugare le opportunità che Fondimpresa offre con una formazione d’eccellenza. 

L’evento segue la giornata di studi che si è svolta l’11 aprile al Parlamentino del Cnel, dal tema ‘La costruzione dei fondi interprofessionali e le politiche di sviluppo e concertazione’, a cui hanno partecipato il presidente del Cnel, Tiziano Treu, ministro del Lavoro e della previdenza sociale nei governi Dini e Prodi, e Roberto Maroni, ministro del Lavoro e delle politiche sociali nel governo Berlusconi. Nel corso dell’evento sono state proiettate video interviste ad Antonio D’Amato, Guglielmo Epifani, Savino Pezzotta e Luigi Angeletti, firmatari dell’accordo interconfederale che ha istituito il Fondo il 18 gennaio 2002. 

 

(Fonte: Adnkronos Labitalia)

Annunci