Forza Italia, Brunetta: «Da irresponsabili crisi di governo adesso»

Il deputato: «La recessione Europea non potrà non avere effetti avversi anche sull’economia italiana»

manovra
Renato Brunetta (foto da Facebook)

Le nuvole nere si stanno addensando anche sull’economia dell’Europa centrale, in particolare sulla Germania di Angela Merkel. Un trend negativo che Renato Brunetta, deputato e responsabile economico di Forza Italia, legge così: «La Germania è entrata oggi in recessione, con il Pil tedesco che è diminuito nel secondo trimestre del -0,1 per cento e rimasto invariato su base annuale. La grande crisi industriale e manifatturiera che ha colpito Berlino ormai da un anno si sta quindi rivelando più impattante sulla crescita di quanto previsto. Non c’è solo la Germania ad essere in crisi. Anche l’ultima rilevazione del Pil del Regno Unito ha segnato il segno meno. Brexit e crisi manifatturiera tedesca, unite alla guerra dei dazi in corso tra Stati Uniti e Cina sta quindi portando l’Europa velocemente in recessione, come scontato anche dalle previsioni delle più importanti istituzioni economiche internazionali».

Riflessi sull’Italia
«La recessione Europea non potrà non avere effetti avversi anche sull’economia italiana, che dall’attuale stagnazione potrebbe presto passare ad un’altra recessione nel secondo semestre dell’anno, contrariamente alle stime del Tesoro. Una recessione che avrà impatto negativo anche sulle nostre finanze pubbliche, su deficit e debito, in particolare», continua Brunetta nella nota. Insomma, «con mezza Europa ormai in recessione è da irresponsabili una crisi di governo come questa», chiude l’esponente di Forza Italia.

Sul governo
Brunetta, poi, analizza la crisi del governo: «Non mi pare che i principali protagonisti della vicenda della crisi abbiano tenuto la testa fredda, a parte il Presidente della Repubblica Mattarella. Farei una semplice valutazione: è finito forse un governo mostruoso, quello Lega-Cinquestelle ma forse ne sta per nascere un altro altrettanto mostruoso Cinquestelle-Partito Democratico più Leu. Siccome leggo commenti che attaccano questa seconda possibilità, con epiteti degradanti come inciucio, imbrogli o altro, occorre dire che era altrettanto un imbroglio o inciucio il governo Lega-Cinque stelle e quindi per favore bando all’ipocrisia».

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

sei − 5 =