Forza Italia, Brunetta: «Il governo Conte aumenterà le tasse sulla casa»

Il deputato e responsabile economico azzurro: «Siamo alle comiche, non so se a quelle finali. E' caos totale»

Forza Italia

Mentre il governo giallorosso gonfia il petto dopo l’annuncio della strerilizzazione dell’Iva, Renato Brunetta, deputato e responsabile economico di Forza Italia, resta critico sulle parole del premier Giuseppe Conte: «Non ci sono i soldi né per il taglio del cuneo fiscale né per sterilizzazione dell’Iva – spiega a Radio24 – Conte non ha ancora detto da dove prenderà i soldi. L’alternativa, purtroppo, non è mai esistita. Dobbiamo solo credere a Conte sulla parola perché da nessuna parte c’è scritto come. Siamo nel caos totale». E ancora: «Il governo Conte aumenterà le tasse sulla casa».

Altre critiche
Renato Brunetta boccia le misure (quota 100 e reddito di cittadinanza) inserite dal governo precedente e confermate per il futuro: «Pare che Renzi si sia messo d’accordo con Di Maio per sterilizzare totalmente l’Iva. Siamo alle comiche, non so se a quelle finali. Per noi bastava tagliare quota 100 e reddito di cittadinanza e avevi uno spazio di manovra molto ampio. Se fossi stato al governo avrei tagliato sia quota 100 che il reddito di cittadinanza».

«Zanda ha ragione: Renzi sta giocando e scherzando con il fuoco, volendo tenere sotto tiro questo governo. Renzi si è fatto, ieri sera, con Di Maio, fautore di un teatrino solo per essere al centro della scena. Uno scenario che prelude elezioni», spiega il responsabile economico di Forza Italia.

Sull’evasione fiscale
«Sono favorevole al bonus per chi paga con il bancomat, ma l’evasione fiscale è un mostro complesso che ha bisogno di una strategia di lungo periodo». 

Le privatizzazioni
«Il precedente governo aveva detto 18mld, e non ne ha realizzato neanche un milioncino. L’apparato statale, ad oggi, non è stato in grado di vendere. Oggi si dice 3,5 miliardi. Basta essere presi per i fondelli».