Forza Italia, Gelmini: «Salvini Robin Hood e Di Maio lo bacchetta da sceriffo»

Il presidente dei deputati forzisti: «Il governo scopre di essere fallimentare in sicurezza e economia e la butta in caciara»

forza italia
Mariastella Gelmini (foto da Twitter)

Forza Italia continua a criticare il governo gialloverde, in particolare Luigi Di Maio e Matteo Salvini, i leader politici di M5S e Lega. Così in una nota Mariastella Gelmini, presidente dei deputati forzisti: «Il governo scopre di essere fallimentare in sicurezza e economia e la butta in caciara. Così Di Maio diventa sceriffo e bacchetta Salvini, mentre il ministro dell’Interno si mette la divisa da Robin Hood per far tornare i conti. Solo un triste spettacolo, che non fa nemmeno ridere. La verità è che sono inadeguati e devono andare a casa».

Le parole di Mulè
«Nel governo dei due litiganti, non c’è un terzo che gode. Anzi, al contrario: l’Italia arranca sotto i colpi di una maggioranza di immaturi che ha scambiato palazzo Chigi per un oratorio dove si va a giocare e ogni giorno ci si prende a botte. Le nuove scaramucce sul caso Siri, le minacce a distanza sul Salva Roma, le inconcludenti stilettate sul decreto crescita continuano a fare il male del Paese. Non c’è possibile soluzione se non quella di mettere in castigo i litiganti nell’unico modo consentito dalla democrazia: il voto», afferma, in una nota, Giorgio Mulè, deputato di Forza Italia e portavoce dei gruppi azzurri di Camera e Senato.