Gabrielli: “Finanziamenti schizofrenici per dotazioni agenti” 

“Il tema delle risorse, degli approvvigionamenti, delle dotazioni alle forze dell’ordine esiste e lo dico con la convinzione e la presunzione di aver fatto per vent’anni il poliziotto, prevalentemente in strada, e di conoscere la condizione dell’amministrazione e i suoi limiti, di conoscere le eredità e di conoscere un altro aspetto: il tema dei finanziamenti schizofrenici”. E’ quanto denuncia a ‘L’aria che tira’ su La7 il prefetto Franco Gabrielli capo della Polizia. “Da un lato abbiamo rigide regole, giuste e sacrosante, per gli appalti e le gare europee; ma se non si ha una dotazione economica certa e preventiva, qual è la possibilità di fare programmazione? – si chiede Gabrielli -. Basta un dato: nella legge di bilancio 2011-2012-2013 a noi è stato dato in meno quanto ci è dato in un anno… Siamo perennemente in affanno”. Per il capo della Polizia, poi, “se si svogliono fare commissioni parlamentari, ben vengano! Ho sempre puntato sulla trasparenza e sulla rappresentazione delle cose come sono”. 

Poi la precisazione: “Ho passato quindici mesi (quelli del precedente governo giallo-verde, ndr) a provare a spiegare che la Polizia non è ‘salviniana’ come ora non è della mia cara amica e collega Lamorgese: la Polizia è una istituzione del Paese”. “Tanto più la teniamo al riparo da queste etichettature politiche – spiega -, tanto più facciamo un servizio a tutti noi”.