Crollo ponte Morandi a Genova, decine di morti

I dati ufficiali parlano di almeno 35 vittime, tra le quali tre bambini, 15 feriti di cui 12 in codice rosso e 3 in codice giallo e 10 dispersi.

ponte morandi

I dati ufficiali parlano di almeno 35 vittime, tra le quali tre bambini, 15 feriti di cui 12 in codice rosso e 3 in codice giallo e 10 dispersi.

Il ponte è  crollato intorno alle 11.15 di questa mattina. Secondo alcune testimonianze, raccolte dall’Adnkronos, alcuni automobilisti che  procedevano in direzione del centro del capoluogo ligure pochi istanti dopo il crollo hanno bloccato le auto e sono riusciti a rifugiarsi a  piedi all’interno della galleria che precede il viadotto, con scene di panico e decine di persone in corsa in direzione opposta al punto del  cedimento. Nel disastro sono stati coinvolti 30 auto e tre mezzi pesanti.

Ponte Morandi, inaugurato nel 1967,  con una lunghezza di 1.182 metri e  un’altezza al piano stradale di 45 metri, è il viadotto che attraversa la Val Polcevera retto da 3 piloni in cemento armato che raggiungono i 90 metri di altezza. Il crollo si è verificato nel secondo tratto,  verso il raccordo con l’autostrada A7.

 

Annunci

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

nove − sette =