Gilet gialli non si fermano  

Continua in Francia la protesta dei ‘giubbotti gialli’ nata per contestare il rialzo del prezzo del carburante: dopo le parole del premier Edouard Philippe, che ha detto di aver ascoltato e sentito la “collera” e la “sofferenza” dei manifestanti ma ha chiarito che il governo intende tirare dritto perla sua strada, Benjamin Cauchy, portavoce del movimento ha annunciato su RMC che “una decina di depositi di carburante” sono bloccati dai dimostranti. “Ora vogliamo bloccare raffinerie e depositi industriali per avere un impatto economico”, ha aggiunto.  

(Fonte: Adnkronos)