Governo, Berlusconi: «Dobbiamo mandarlo a casa il prima possibile»

Il leader di Forza Italia critica l'esecutivo e auspica un futuro governo di centrodestra con il suo partito come fulcro dell'alleanza

governo

Che Silvio Berlusconi non fosse un amante di questo governo lo si sapeva da tempo, ma il leader di Forza Italia non perde occasione per rimarcare il concetto. Lo ha fatto anche in occasione di un incontro a Villa Gernetto, a Lesmo, con squadra e dirigenti del “Monza calcio”, accompagnato dal fratello, Paolo Berlusconi, e dal senatore e amministratore delegato della squadra brianzola, Adriano Galliani. Per il Cavaliere è arrivato il momento di mettere fine all’esperienza dell’esecutivo formato da Lega e 5 Stelle, per tornare a un governo di centrodestra: «Siamo isolati dall’Europa, siamo l’ultima economia per crescita e siamo il Paese con la disoccupazione più alta. Dobbiamo mandare a casa il prima possibile questo governo per tornare a un governo di centrodestra con Forza Italia fulcro dell’alleanza».

Italia ultima economia d’Europa
Inoltre, Berlusconi ricorda alcuni dati riguardanti l’economia del Paese: «La nostra economia va male è l’ultima in Europa – spiega – perché è l’unica che non cresce. Abbiamo la disoccupazione più alta al 10,9 per cento. Abbiamo un milione 600 mila lavoratori italiani che sono senza lavoro da più di 12 mesi».

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here