Governo, Franceschini: «Arriveremo fino a fine legislatura con il M5S»

Il ministro della Cultura (Pd): «Questo esecutivo può essere un laboratorio, l'incubatore di un nuovo progetto»

governo
fonte: Facebook @paginaDarioFranceschini

Dario Franceschini ci ha sempre creduto nell’alleanza tra Pd e M5S. E adesso, da ministro della Cultura, è pronto a scomettere che il governo giallorosso andrà avanti per i prossimi quattro anni. «Io penso che arriveremo fino alla fine della legislatura. Pd e M5S devono guardare avanti. Questo esecutivo può essere un laboratorio, l’incubatore di un nuovo  progetto», ha detto l’esponente dem durante un’intervista di La Repubblica.

Renzi e Salvini
Franceschini spegne i rumors di un possibile addio di Matteo Renzi al Pd: «Retroscena autoalimentati. Perché  dovrebbe andare via? Tutto è stato concordato anche con lui». Su Matteo Salvini, invece, il ministro della Cultura non usa parole tenere: «Il fascismo fortunatamente non tornerà. Ma Salvini è il massimo di pericolosità democratica che si può avere nel 2019»

Sull’alleanza Pd-M5S 
«Politica ed elettorale. Che parta dalle prossime elezioni regionali, passi per le comunali e arrivi alle politiche. So che ci sono posizioni diverse da noi e nei Cinque Stelle. Io parlo di una alleanza tra tutto il centrosinistra e l’M5S».

Regionali in Umbria
«Lì le elezioni sono molto vicine, ma se c’ è la volontà politica si può fare tutto. Per Emilia e Calabria, poi, c’è tempo. In ogni caso, la sfida è questa. So che è difficile ma se governiamo bene, evitando la logica del “contratto”, cercando sempre la sintesi allora questa squadra può diventare il seme di una futura alleanza. Per battere la destra, vale la pena provarci», chiude Franceschini.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

2 × due =