Governo, Gentiloni: «Il compito del Pd è preparare un’alternativa»

Secondo il presidente del Partito democratico, il sorpasso del Pd sui 5 stelle alle elezioni europee alle «è alla portata»

Lega

«Penso che siano nella condizione di non sapere come affrontare la prossima legge di bilancio, è possibile che questo porti a una crisi di governo. Il compito del Pd è preparare un’alternativa». Il presidente del Partito democratico, Paolo Gentiloni, risponde così alla trasmissione “Circo Massimo” su Radio Capital in merito alla possibilità di una crisi del governo gialloverde dopo il voto europeo. Secondo l’ex premier, alle europee «il sorpasso» del Pd sui 5 stelle «è alla portata. Questa mi sembra la tendenza. Oggi i 5 stelle sono il pilastro che tiene in piedi la pericolosa leadership di Salvini. Sono la condizione necessaria perché Salvini continui a essere Salvini».

Voto popolare
«E’ improbabile che il governo vada avanti per quattro anni». Nel governo, continua Gentiloni, è in corso «una sceneggiata che ha stancato gli italiani. Pensano di fare fessi gli elettori ma gli elettori non sono fessi». In caso di caduta del governo, per Gentiloni la strada porterebbe al voto: «In caso di crisi di governo il presidente della Repubblica prenderà in mano la situazione e il Pd gli dirà che in questo Parlamento maggioranze alternative non ci sono e siccome la situazione del Paese è molto grave, soprattutto sul piano economico, bisogna che ci sia un governo legittimato dal voto popolare».

Anche dopo le elezioni, nessuna possibilità di accordo con il Movimento: «Il cantiere con i 5 stelle non si può riaprire, non fai un cantiere con la principale spalla di Salvini, e non lo fai con un partito che ha dimostrato in tutti questi mesi di essere totalmente inserito in questa linea antieuropea che isola l’Italia e porta a situazioni veramente imbarazzanti come quella della Sea Watch».

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

19 − 4 =