Governo, la crisi italiana vista dal punto dei giornali stranieri

Le principali testate della stampa estera analizzano l'attuale situazione politica del nostro Paese e le sue potenziali ripercussioni

governo

Gli ultimi sviluppi che si stanno consumando all’interno della maggioranza sono stati oggetto delle attenzioni non soltanto dei media del nostro Paese, ma anche della stampa estera che guarda con attenzione alla crisi apertasi nel governo cercando di comprendere quali possano essere gli sviluppi futuri e le eventuali ripercussioni in Europa e nel resto del mondo.

Le opinioni sulle testate straniere
Dubbi che si pone lo statunitense “Politico” che parla di un governo «sull’orlo del collasso», scrivendo che il ministro dell’Interno «ha staccato la spina» alla coalizione tra Lega e MoVimento 5 Stelle. Come si legge nell’articolo, «un crollo del governo italiano causerebbe una grande incertezza per l’Unione europea; l’Italia è la terza economia dell’Eurozona ed è il quarto Paese più popoloso dell’UE». Inoltre, la testata ricorda che il nostro Paese non ha ancora indicato il suo candidato per la prossima Commissione europea.

In Francia “Le Monde” parla di «crisi a sorpresa» con il vicepremier Salvini che «ha fatto arrabbiare» il premier Conte, il quale durante la conferenza stampa a Palazzo Chigi «sembrava un condannato agli arresti domiciliari». Una situazione, quella della crisi di governo, generata, secondo il quotidiano francese dalle richieste di Salvini come «la testa di Danilo Toninelli, Elisabetta Trenta e Giovanni Tria».

In Inghilterra, invece, il “Guardian” parla di «differenze cavernose» che avrebbero condotto alla rottura i due partiti di maggioranza. Salvini «sempre in modalità campagna elettorale», sarebbe pronto a trasformare il suo beach tour in un viaggio in cerca di consensi pre-elezioni.

In Germania, invece, ci si preoccupa delle ripercussioni economiche. Il “Frankfurter Allgemeine” sottolinea come «la crisi politica stia spaventando gli investitori bancari in Europa». E prosegue: «Anche in Germania le azioni bancarie hanno ceduto – si legge – i titoli di Commerzbank hanno perso a volte più del tre per cento, la Deutsche Bank un buon due per cento. Secondo un trader hanno reagito al crollo dei titoli distato italiani, di cui Commerzbank in particolare detiene grandi partecipazioni».

Per “Aljazeera” eventuali elezioni anticipate «andrebbero tutte a beneficio di Salvini», che «in alleanza con un altro partito di estrema destra più piccolo, Fratelli d’Italia potrebbe governare».

Infine, “El Pais”, quotidiano spagnolo, descrive il premier, Giuseppe Conte, «in stato di shock per la decisione di Salvini, come il resto del Movimento 5 Stelle». La testata spiega come le decisioni del leader della Lega siano state influenzate dai sondaggi che danno il suo partito in forte ascesa: «Salvini ha usato i sondaggi che lo danno al 36 per cento – si legge – per fare pressioni sui suoi partner che si trovavano in un momento di debolezza». Negli ultimi sondaggi, il Movimento è dato al 17 per cento, mentre il Partito democratico è il secondo partito con il 22 per cento.

Annunci

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

3 × quattro =