Governo, Macron: «Un esecutivo senza Salvini? Me lo auguro»

Il presidente francese, a margine di un evento all'Eliseo, ha espresso alcune considerazioni sulla crisi politica italiana sottolineando come allearsi con la destra non porti mai a risultati

governo
Il presidente francese, Emmanuel Macron

Fiducia nel Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, e un monito verso le alleanze con i partiti di destra. Questo il sunto delle dichiarazioni rilasciate dal presidente francese, Emmanuel Macron, in occasione dell’incontro all’Eliseo con l’Association Presse Présidentielle. «La lezione che ci viene dall’Italia – spiega Macron – è una sola: quando ci si allea con l’estrema destra alla fine è l’estrema destra che vince».

Speranza per un governo senza Salvini
Il presidente francese, poi, rispondendo a una domanda di “Repubblica”, sulla possibilità di un nuovo esecutivo di coalizione senza Matteo Salvini, afferma: «Me lo auguro», aggiungendo alcune considerazioni sul vicepremier Luigi Di Maio: «Faccio una semplice constatazione – argomenta Macron – chi era in testa nelle ultime elezioni politiche? Il Movimento 5 Stelle che poi ha deciso di governare con Salvini. E ora chi è il grande perdente dell’ultima sequenza? Di Maio».

Le alleanze con la destra non funzionano
Macron afferma di augurarsi che Matteo Salvini esca indebolito dalla crisi di governo e sottolinea: «Pensare che allearsi con l’estrema destra sia un modo di reinventare la politica non funziona. Lo vediamo altrove, non funziona mai. Non voglio dire che Salvini è il grande vincitore della crisi, ed è per questo che sostengo l’iniziativa del presidente Mattarella». L’Italia, ricorda Macron, «è un Paese amico e un grande popolo il cui destino è profondamente europeo. È un Paese che merita un governo e dei dirigenti che siano all’altezza».