Governo, Salvini: «La flat tax non sarà finanziata con l’aumento dell’Iva»

Il vicepremier parla dei prossimi provvedimenti all'esame dell'esecutivo, confermando la misura per ridurre la pressione fiscale. E il premier Conte annuncia due nuovi ministri

governo

Non ci sarà nessun aumento dell’Iva, soprattutto per finanziare la flat tax. Ad assicurarlo è il vicepremier Matteo Salvini, che rassicura sul taglio della pressione fiscale per gli italiani: «Sono sicuro che Bruxelles aiuterà l’Italia a crescere, a lavorare di più. Perché Bruxelles dovrebbe volere più tasse per gli italiani? Non ci penso proprio. Comunque, noi le tasse le tagliamo lo stesso». Inoltre, ai microfoni dell’Adnkronos, il ministro dell’Interno rassicura il collega di governo, Luigi Di Maio sulle coperture per il provvedimento tanto caro alla Lega: «I numeri per la copertura della flat tax ci sono. Di Maio può stare tranquillo».

Autonomie regionali
Oltre alla flat tax, Salvini deve anche affrontare il tema delle autonomie regionali, provvedimento che necessita ancora di qualche riunione tra i membri del governo, prima di avere il via libra, ma che dovrebbe essere sicuramente approvato: «Non so – spiega il ministro dell’Interno – se il vertice di domani sarà decisivo. Magari ci saranno altre due, tre, quattro riunioni ma alla fine l’autonomia si farà».

Nuovi ministri
Intanto, uno dei desiderata di Salvini sembrerebbe in procinto di essere realizzato. Il premier, Giuseppe Conte, infatti, a margine della presentazione del rapporto annuale Inps alla Camera ha annunciato le nuove nomine di governo, confermando la proposta avanzata da Salvini di Lorenzo Fontana (attuale ministro per la Famiglia) al dicastero per gli Affari europei (reso vacante da Paolo Savona, passato alla presidenza della Consob): «Oggi -ha detto Conte- ci saranno due nuovi ministri, siamo d’accordo con il presidente della Repubblica, alle 18 giureranno al Quirinale, il ministro Lorenzo Fontana andrà agli Affari europei, e Alessandra Locatelli, attualmente alla Camera dei deputati, prenderà le deleghe alla Famiglia. Così completiamo l’assetto di governo».

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

2 × 5 =