Governo, Tajani: «Lega non può sottostare a ricatto M5S, diventa complice»

Il presidente del Parlamento europeo, in un'intervista, lancia un appello al partito guidato da Matteo Salvini

governo

«O si dà una scossa strategica all’intera politica di governo, con una visione che sia omogenea, coerente e condivisa, o questo Paese è destinato a una decrescita molto infelice». A dichiararlo è Antonio Tajani, presidente del Parlamento europeo, in un’intervista a “Il Corriere della Sera”.

Tajani prosegue con un appello alla Lega: «Se vogliono essere coerenti devono ricordare che il patto sottoscritto con noi e votato dai cittadini è più importante di quello siglato con Di Maio: sottostare al ricatto del M5S li fa diventare complici». «Io mi aspetto – continua – che si faccia il bene dell’Italia, non dei partiti. E si può fare solo con una politica economica condivisa, con una visione strategica unica, che questo governo non può avere perché le forze che lo compongono hanno obiettivi, elettorati, convinzioni troppo diverse».