Heather Parisi, attacco a Lucio Presta  

”Ma lo scribacchino che mi definisce ‘un’amica alla quale ho detto parole dolci senza riuscire'” è lo stesso di ‘giuro su quello che ho più caro che la sputtanerò ovunque per il suo privato?’ E ci credo che non è riuscito! L’amicizia di questi personaggi è più marcia del loro odio”. E’ quanto scrive su Twitter la showgirl Heather Parisi in merito a quanto detto da Lucio Presta a ‘Adnkronos Live’.  

L’agente aveva definito l’ex showgirl “un’amica” ma “ammalata di una tipica sindrome dei nostri tempi, il complottismo compulsivo”. Per Presta, infatti, Parisi “vede che il mondo è quasi sempre schierato dalla parte opposta a dove si trova lei. Non era così, ho cercato di dirglielo con parole dolce e non ci sono riuscito. Poi lei ha fatto una cosa che non avrebbe dovuto fare non a me ma ai miei figli, che l’hanno chiamata zia per tutta la vita, e i ragazzi hanno ritenuto che fosse giusto che questa cosa finisse in un’aula di tribunale. E lì che sta”, ha aggiunto Presta intervistato dall’Adnkronos. 

(Fonte: Adnkronos)