Huawei apre a vendita tecnologie 5G ad altre compagnie  

Huawei potrebbe offrire il proprio know how sulla tecnologia 5G ad altre aziende, che potrebbero quindi verificare eventuali falle nella sicurezza e persino “modificare il codice del software”. E’ la proposta arrivata dall’ad del colosso cinese delle tlc Ren Zhengfei che punta così a rispondere ai timori espressi in Occidente, in primis dagli Usa, sul livello di sicurezza offerto dai prodotti Huawei. Gli Stati Uniti e l’Australia hanno vietato alle loro reti di utilizzare le apparecchiature Huawei mentre il Regno Unito sta ancora valutando la decisione da adottare.  

L’accordo consentirebbe insomma a altre imprese di utilizzare – pagando i diritti – la tecnologia Huawei per realizzare prodotti 5G concorrenti, con un accesso completo ai brevetti, alle licenze, al codice, ai progetti tecnici e alle conoscenze di ingegneria della produzione dell’azienda guidata da Ren che ha ripetutamente contestato le accuse secondo cui il suo gruppo avrebbe aiutato il governo cinese a spiare o a interferire con i sistemi di telecomunicazione di altri paesi. 

(Fonte: Adnkronos)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

sette + 12 =