Il Pd di Zingaretti non sostiene il Raggi bis: “Cinque anni drammatici per Roma”

Nicola Zingaretti e il suo Pd non sosterranno la ricandidatura a sindaco di Virginia Raggi poiché per Roma i cinque anni di amministrazione della sindaca 5 Stelle sono stati «drammatici». Il Pd ha quindi deciso – stando alle parole della sua guida – di non sostenere la ricandidatura della Raggi che è stata approvata sulla piattaforma Russeau dagli iscritti. Si dovrà ragionare anche su una possibile alleanza Pd-5 Stelle alle prossime regionali.

Nicola Zingaretti ha definito la ricandidatura della Raggi una non notizia, considerato che il 99,9% dei sindaci che governano dopo il primo mandato scelgono di ricandidarsi per il secondo. Sul sostegno alla candidata 5 Stelle Zingaretti non ha dubbi: «Noi – non è un tema persona – non la sosterremo mai perché credo siano stati 5 anni drammatici per la capitale e occorre ora dare voce alla città indicando una speranza nuova per Roma». Il  segretario del Pd ha parlato della Raggi nel corso della conferenza stampa per sostenere il candidato Pd alle regionali in Toscana – Eugenio Giani – in provincia di Grosseto, a Orbetello.